MANTENERE LA LEADERSHIP CON KANBAN? 4) fa le cose giuste

MANTENERE LA LEADERSHIP CON KANBAN? 4) fa le cose giuste

4° esercizio per utilizzare Kanban Method per mantenere la Leadership

FAI LE COSE GIUSTE ! NON INCOLPARE INUTILMENTE ALTRI ! Fa come l'ELEFANTE!

Ma che fa l'elefante? Non incolpa certo il "resto del mondo", va diritto per la sua strada! Prova a spostarlo se sei capace, se lo indispettisci o gli tocchi un cucciolo del branco, è bene che tu sia veloce! L'elefante ha la memoria lunga e fa le cose giuste, da millenni. Si arrabbia il giusto per difendere lui e la sua specie, nell'insieme è un animale paziente, preciso, versatile, lo sanno bene le popolazioni indiane che da millenni convivono con questi grandi pachidermi, anche se quando si arrabbiano sono veramente bestiali sia per la forza, che per la rabbia che esprimono, orecchie comprese!

La rabbia è una brutta bestia! E in questa 4^ tappa cercheremo di toccare alcuni elementi che la contraddistinguono, cercando anche di legarli con l'inizio di questo breve percorso che ci ha portato da BUBUSETTETE a qui.

Mantenere la Leadership significa gestire anche i propri momenti di rabbia. La rabbia si tramuta a volte in rancore, a volte in depressione. Altre volte si trasforma proiettando le colpe verso gli altri: è colpa loro per quello che accade! Fosse anche e tu sei il leader del team, ti devi assumere le responsabilità del caso!
Oggi è un pò di moda apparire ZEN: imperturbabili come un elefante (si dice), fare meditazione, essere olistici, anche se ... dentro, nel profondo non è così! Probabilmente ci siamo passati tutti: ci arrabbiamo, nell'arrabbiarci facciamo delle cose insensate, a volte stupide incolpando altri e non assumendoci la nostra, almeno parziale, responsabilità; a volte c'è una rabbia positiva che ci salva la vita e ci fa superare gli ostacoli!

Mantenere la leadership significa perseverare, continuare, l'elefante non si perde d'animo e sa che le cose cambiano solo se lavoriamo duramente per cambiarle, anche se e in alcuni casi, malgrado i nostri sforzi, vanno come devono andare: per la loro strada!

Il Leader sa assumersi la responsabilità di far parte di un sistema, di una squadra e quindi anche degli errori che questa genera. Assumersi la responsabilità e la paternità degli errori non è un atto di coraggio, per un leader, ma di buon senso. Il leader trova soluzioni, nuovi percorsi, nuove sfide in base a ciò che accade, in questo - come abbiamo visto nei precedenti articoli - è tigre, è un pò camaleonte, anche se lo fa con l'occhio e la mente dell'aquila.

Dal basso si tende spesso ad incolpare il capo (il pesce puzza dalla testa), anche se devo chiedermi come esercito la mia leadership, sono leader della mia vita? A quali valori faccio riferimento? A volte riusciamo a dar colpa anche al cibo che mangiamo, invece di assumerci la responsabilità di averlo mangiato! 

Mantenere la leadership significa mantenere la consapevolezza ad un livello tale che consente di danzare con le emozioni quali: rabbia, frustrazione, euforia, gioia, etc. Danzare con le emozioni, accettare i percorsi emozionali, non per assecondarli, ma per sperimentare laboratori personali sul nostro sé, sul nostro percepito, sulle nostre credenze.

Il Leader consapevole ha fatto e sta facendo un viaggio dentro di se e amministra le emozioni assumendosene la responsabilità. Ha una memoria lunga come quella di un elefante e  sa tornare sui suoi passi per andarsi ad abbeverare alla fonte. Ritrova i sentieri inesplorati o perduti, riesce a catalizzare attorno a se un gruppo che difende i piccoli, nella consapevolezza della capacità di affrontare grandi problemi, come un branco di elefanti.

Cosa fanno gli elefanti quando sono in team? a) collaborano, b) hanno chiaro l'obiettivo, c) si muovono compatti. Di fronte ad una Kanban Board avvengono anche accese discussioni, anche se il clima è collaborativo, l'obiettivo è visualizzato e ben chiaro (F4P) a tutti, ci si muove uniti, nelle attività individuali, per raggiungere l'obiettivo prefissato. Questo modo di agire genera fiducia, genera idee, genera una modalità di affrontare gli errori in funzione delle alternative in nostro possesso.

Buona leadership a tutti con Kanban Method!

foto


Stampa   Email

Leggi anche