COINVOLGO per trovare la SOLUZIONE con Kanban Method

Kanban Method è uno strumento potente per coinvolgere il TEAM nell'individuare prassi, processi e procedure per il Miglioramento Continuo verso le migliori Soluzioni possibili

REMOTE, SMART, oooo ...

REMOTE, SMART, oooo ...

Finalmente qualcuno si pone degli interrogativi seri ...

KANBAN GESTISCE IL FLUSSO

KANBAN GESTISCE IL FLUSSO

"La rapidità con cui una notizia viene fornita dà l'illusione di vivere al centro degli avvenimenti, ma significa soltanto che siamo sottoposti a una propaganda ancora più intensa. Quando gli avvenimenti sono istantanei e appassionanti, ci lasciamo trascinare dal loro flusso. Secondo me la superficialità, non la rapidità, incide sulla percezione del presente.

Ma si fa di tutto per cancellare ogni memoria."

(Noam Chomsky linguista, filosofo e teorico della comunicazione statunitense, 1928)

LEADER con KANBAN

LEADER con KANBAN

"Penso novantanove volte al giorno e non trovo niente. Smetto di pensare, nuoto nel silenzio e la verità mi arriva."

(Albert Einstein)

Fermarsi in piedi di fronte ad una Kanban Board ci permette di leggere la realtà, ragionare e sviluppare. Questo framework funge da acceleratore di ciò che accade, mentre accade, qualsiasi cosa accada !

IL CLIENTE CHE VUOLE ?

IL CLIENTE CHE VUOLE ?

"Il Cliente non ha sempre ragione!"

(Richard Branson, fondatore del gruppo Virgin)

KANBAN GENERA RISPETTO

KANBAN GENERA RISPETTO

"Non smettete mai di protestare; non smettete mai di dissentire, di porvi domande, di mettere in discussione l’autorità, i luoghi comuni, i dogmi. Non esiste la verità assoluta. Non smettete di pensare. Siate voci fuori dal coro. Siate il peso che inclina il piano. Siate sempre in disaccordo perché il dissenso è un’arma. Siate sempre informati e non chiudetevi alla conoscenza perché anche il sapere è un’arma. Forse non cambierete il mondo, ma avrete contribuito a inclinare il piano nella vostra direzione e avrete reso la vostra vita degna di essere raccontata.
Un uomo che non dissente è un seme che non crescerà mai."

Bertrand Arthur William Russell (18 maggio 1872 – 2 febbraio 1970) filosofo, logico, matematico, attivista e saggista britannico.

COLLABORAZIONE KANBANIANA

COLLABORAZIONE KANBANIANA

“Il rugby è un gioco primario: portare una palla nel cuore del territorio nemico. Ma è fondato su un principio assurdo, e meravigliosamente perverso: la palla la puoi passare solo all'indietro. Ne viene fuori un movimento paradossale, un continuo fare e disfare, con quella palla che vola continuamente all'indietro ma come una mosca chiusa in un treno in corsa: a furia di volare all'indietro arriva comunque alla stazione finale: un assurdo spettacolare.”

(Alessandro Baricco)

ACCORDARSI CON KANBAN

ACCORDARSI CON KANBAN

Accordarsi di fronte ad una Kanban Board "ci vuole orecchio" come evoca Enzo Jannacci.

Per accordare uno strumento è necessaria pazienza e attenzione..... e ORECCHIO! per accordare un Team...?

TRASPARENZA KANBANIANA

TRASPARENZA KANBANIANA

"La trasparenza è un concetto imbecille, figliolo. O quanto meno inefficace, se applicato alla ricerca della verità. [...] La verità umana è opaca."

(Daniel Pennac)

COMPRENSIONE CON KANBAN

COMPRENSIONE CON KANBAN

"Se il tuo piano è per 1 anno, pianta il riso,

Se il tuo piano è per 10 anni, pianta gli alberi,

Se il tuo piano è per 100 anni, educa i bambini"

(Confucio)

EQUILIBRIO KANBANIANO

EQUILIBRIO KANBANIANO

"Mai come oggi l'uomo che vive in Paesi industrializzati sente la mancanza di «natura» e la necessità di luoghi: montagne, pianure, fiumi, laghi, mari dove ritrovare serenità ed equilibrio; al punto che viene da pensare che la violenza, l'angoscia, il malvivere, l'apatia e la solitudine, siano da imputare in buona parte all'ambiente generato dalla nostra civiltà."

(Mario Rigoni Stern, libro Uomini, boschi e api)

KANBAN, L'ARTE DEL COMANDO e LEADERSHIP

KANBAN, L'ARTE DEL COMANDO e LEADERSHIP

"Non puoi essere educato da questo sistema auto-propagante in cui le persone studiano per superare gli esami e insegnano agli altri a superare gli esami, ma nessuno sa nulla. Impari qualcosa facendolo da solo, facendo domande, pensando e sperimentando."

Richard Feynman (New York, 11 maggio 1918 – Los Angeles, 15 febbraio 1988) è stato un fisico e divulgatore scientifico statunitense, Premio Nobel per la fisica nel 1965 per l'elaborazione dell'elettrodinamica quantistica.

VALORI KANBANIANI

VALORI KANBANIANI

C'è un breve vecchio racconto che si addice al mondo Kanbaniano:

"Quando un uccello è vivo, mangia le formiche, ...